Home   Cinema    Rassegne    Eventi Singoli    VINICIO CAPOSSELA – INDEBITO

Cinema

Eventi Singoli

VINICIO CAPOSSELA – INDEBITO

VINICIO CAPOSSELA IN
 
INDEBITO DI ANDREA SEGRE
 

Nexo Digital, Stensen|Cinema e Stefano Stefani presentano a Firenze il film con Vinicio Capossela
 
martedì 3 dicembre ore 17.30 - 19.30 - 21.30
e, eccezionalmente:

mercoledì 4 ore 17.30 - 19.30 - 21.30

martedì 10 ore 22.00

martedì 17 ore 22.00

 

La prevendita dei biglietti (intero €8,00; ridotto €6,00 under 30) inizierà mercoledì 20 novembre, alla cassa del cinema negli orari di apertura, senza alcun sovrapprezzo. 

 

 

La proiezione del film sarà preceduta dalla visione del progetto fotografico realizzato ad Atene dalla fotografa Elena Bossio tra luglio e settembre 2013, utilizzando esclusivamente un Iphone4:

 

το ??εμπέτικο της Αθήνας
Un rebetiko per Atene

I rebetika sono canzoni colme di passione e amarezza, che parlano delle difficoltà del quotidiano della gente comune, della povera gente. Allo stesso modo le foto, come un canto scritto appositamente, raccontano della decadenza di Atene, della sua dignità, un racconto malinconico che, attraverso le immagini, riesce ad esprimere la forza di una terra e di “una gente??? che comunque va avanti, che continua ad affrontare il quotidiano. (Elena Bossio)

 

 

Indebito - un film di Andrea Segre con Vinicio Capossela (Ita 2013, 87')
La crisi di oggi prima che economica è identitaria.
È separazione, disorientamento.
Le culture europee sono state svendute all'omologazione del consumo e alla corsa alla ricchezza.
Ci hanno fatto credere che la liberazione dalla povertà materiale dovesse coincidere con la fuga da se stessi.
Vivere oggi di nuovo la povertà senza se stessi è una vertigine insostenibile.
Il nostro documentario è un tempo dedicato ad ascoltare l'assenza di noi stessi. È la consapevolezza di vivere in-debito di aria, di senso, di prospettiva.
Per farlo abbiamo vagato come flaneur, come viandanti nel luogo simbolo della crisi, la Grecia indebitata: seguendo le parole, i pensieri e la musica dei rebetes, i cantanti del rebetiko, il blues ellenico.
Il rebetiko è musica nata dalla disperazione di un'antica crisi (la fuga da Smirne) ed è una delle musiche che hanno costruito l'identità moderna della Grecia, trasportando con sé il dolore dell'esilio e la ribellione alle violenze della storia. È una musica contro il potere, non autorizzata, indebita.
I rebetes sono portatori di questa identità, di cui oggi celebrano un funerale pieno di sconfitta, disperata ribellione e silenziosa speranza. I loro concerti e le loro parole riempiono le taverne notturne di Atene e Salonicco, sfiorano le scritte sui muri, ascoltano il mare dei porti e incontrano il cammino di Vinicio Capossela, musicista e viandante che intreccia le sue note con i pensieri del suo diario di viaggio, il tefteri.
Così la Grecia diventa l'Europa, la sua crisi la nostra e il rebetiko il canto vivo di un'indebita e disperata speranza.