Home   Fondazione    ORARI

 

PROGRAMMAZIONE 13 -19 DICEMBRE

 

 

 

giovedì 13 dicembre - sconto poesia (felicità)

 

ore 16.45 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

ore 19.00 Marina Abramovic. The artist is present di Matthew Akers (Usa 2012, 105') vo ing sott ita

ore 21.00 Menocchio di Alberto Fasulo (Ita/Rom 2018, 103') con cineforum storico con prof.ssa Isabella Gagliardi (Storia Medioevale, Unifi)

 

 

 

venerdì 14 dicembre

 

ore 16.00 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 18.30 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 21.00 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

 

 

 

sabato 15 dicembre

 

ore 16.00 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 18.30 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 21.00 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

 

 

 

domenica 16 dicembre

 

ore 15.00 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

ore 17.15 La strega Rossella e Bastoncino di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert (Gb 2012, 26'+26')

ore 18.30 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

ore 20.45 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

 

 

 

lunedì 17 dicembre

 

ore 16.00 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 18.30 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 21.00 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

 

 

 

martedì 18 dicembre

 

ore 17.00 Voci dal silenzio di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (Ita 2018, 53')

ore 18.30 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

ore 21.00 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

 

ore 21.00 Il cinema di Ingmar Bergman - corso di cinema (saletta multimediale)

 

 

 

mercoledì 19 dicembre

 

ore 16.00 Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135')

ore 18.30 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120')

ore 21.00 Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 120') vo sp sott ita

 

 

 

 

Prezzi

 

intero € 8 (sere, festivi, prefestivi)

 

ridotto € 6 (mercoledì feriali + pomeriggi feriali + under 30 + convenzioni*)

 

ridottissimo € 4,50 (over 60 pomeriggi feriali)

 

 

* Firenze al Cinema, Amici del Cabiria, Arci, Uisp

 

 

La strega Rossella e Bastoncino: sconto famiglia, € 6 a testa (almeno 1 adulto + 1 bambino)

 

 

Gli sconti a tema del giovedì: biglietto ridottissimo per chi si presenta alla cassa del cinema con il tema indicato nella settimana.

 

 

 

 

 

Biglietti dei film in programmazione sono disponibili in prevendita dal mercoledì di ogni settimana, direttamente alla cassa del cinema e senza alcun sovrapprezzo.

 

 

 

 

Sinossi  

 

Non ci resta che vincere di Javier Fesser (Sp 2018, 124')

Marco è il vice allenatore della più importante squadra di basket spagnola. Ma a seguito di una rissa con l'allenatore, si ubriaca e si schianta contro la sua auto. Lasciato dalla fidanzata e licenziato in tronco, viene oltretutto condannato dal tribunale ad allenare Los Amigos, una squadra composta da giocatori intellettivamente disabili...

Una commedia che diverte e scalda il cuore, un successo spagnolo firmato da un regista fuori dagli schemi, che riesce a mescolare con equilibrio risata aperta, commozione e profondità di pensiero, e a dirigere magistralmente i giocatori interpretati da attori non professionisti, realmente disabili.

 

Roma di Alfonso Cuarón (Mex/USA 2018, 135') - Leone d'Oro 2018

Un anno turbolento della vita di una famiglia borghese nella Città del Messico degli anni 70, attraverso le vicende della domestica Cleo e della sua collaboratrice Adela, entrambe di discendenza mixteca, che lavorano per una piccola famiglia borghese nel quartiere Roma a Città del Messico. Una famiglia guidata da Sofia, madre di quattro figli, che deve fare i conti con l'assenza del marito, mentre Cleo affronta una notizia devastante che rischia di distrarla dal prendersi cura dei bambini di Sofia, che lei ama come se fossero i propri.

Roma è un ritratto di vita vera, intimo e toccante, raccontato attraverso le vicende di una famiglia che cerca di preservare il proprio equilibrio in un momento di lotta personale, sociale e politica.

 

La strega Rossella e Bastoncino di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert (Gb 2012, 52')

Una strega dall'animo gentile pronta a condividere la sua scopa volante con un gruppo di amici animali. Un rametto coraggioso disposto a tutto pur di tornare dalla sua famiglia per festeggiare il Natale. Sono i simpatici protagonisti di questi due gioielli dell'animazione contemporanea, tratti, come già Il Gruffalò e Gruffalò e la sua piccolina, dai popolarissimi libri illustrati di Julia Donaldson e Axel Scheffler. Due piccoli capolavori che mescolano avventura, buoni sentimenti e divertimento e che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti (il primo è stato anche candidato all'Oscar).

 

Voci dal silenzio di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen (Ita 2018, 53')

Un viaggio tra gli eremiti d'Italia. Non necessariamente religiosi ma ricercatori spirituali, che hanno scelto la solitudine per interrogarsi autenticamente in vista della compagnia; il silenzio per ridare valore alla parola; la ricerca individuale per ritrovare la dimensione universale.

 

Menocchio di Alberto Fasulo (Ita/Rom 2018, 103')

La straordinaria storia di Domenico Scandella detto Menocchio, mugnaio che alla fine del Cinquecento affrontò il tribunale della Santa Inquisizione per difendere le proprie teorie. Dio è negli alberi, nel vento, nel mondo che ci circonda, nei tangibili miracoli quotidiani, e Maria non è vergine. Una posizione giudicata eretica, in cui l’elemento sociale e quello spirituale si intrecciano indissolubilmente.

 

Marina Abramovic. The artist is present di Matthew Akers (Usa 2012, 105')

Chi è Marina Abramovic? Un documentario sull'icona della performance art, in contemporanea alla mostra di Palazzo Strozzi sull'artista.