Home   Fondazione    ORARI

 

PROGRAMMAZIONE 15 - 21 NOVEMBRE

 

 

 

 

giovedì 15 novembre - sconto arcobaleno (indaco)

 

ore 17.00 Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti (Ita 2018, 90')

ore 19.00 Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti (Ita 2018, 90')

ore 21.00 Zombie contro Zombie di Ueda Shinichiro (Giap 2018, 96') vo sott ita

 

 

 

venerdì 16 novembre

 

ore 17.00 Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti (Ita 2018, 90')

ore 19.00 Zombie contro Zombie di Ueda Shinichiro (Giap 2018, 96')

ore 21.00 Summer di Kirill Serebrennikov (Rus/Fr 2018, 126') vo sott ita - anteprima

 

 

 

sabato 17 novembre

 

ore 15.30 L'immaginazione in laboratorio. Il futuro dell'universo raccontato dalla fisica:  Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74') - cineforum con prof. Vitaliano Ciulli, Dipartimento di Fisica e Astronomia, Università di Firenze, e dr.ssa Stefania De Curtis, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, sezione di Firenze

ore 18.30 Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti (Ita 2018, 90')

ore 21.00 Il verdetto di Richard Eyre (Gb 2017, 105')

 

 

 

domenica 18 novembre

 

ore 15.30 Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74')

ore 17.00 Il verdetto di Richard Eyre (Gb 2017, 105')

ore 19.00 Il verdetto di Richard Eyre (Gb 2017, 105')

ore 21.00 Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti (Ita 2018, 90')

 

 

 

lunedì 19 novembre

 

ore 17.30 Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74')

ore 19.00 Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74')

ore 21.00 Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74') - alla presenza della regista Anna de Manincor e della produttrice Serena Gramizzi

 

 

 

martedì 20 novembre

 

ore 17.30 Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74')

ore 19.00 Almost Nothing. Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74')

ore 21.00 The fabulous trickster. In viaggio con Antonio Infantino di Luigi Cinque (Ita 2017, 96') - alla presenza del regista Luigi Cinque, in collaborazione con Musica dei Popoli

 

ore 21.00 Il cinema di Ingmar Bergman - corso di cinema (saletta multimediale)

 

 

 

mercoledì 21 novembre

 

ore 17.00 Arrivederci Saigon di Wilma Labate (Ita 2018, 80')

ore 19.00 Il ragazzo più felice del mondo di Gianni Pacinotti (Ita 2018, 90')

ore 21.00 I villani di Daniele De Michele 'Donpasta' (Ita 2018, 76') - alla presenza del regista Daniele De Michele

 

 

 

 

Prezzi

 

intero € 8 (sere, festivi, prefestivi)

 

ridotto € 6 (mercoledì feriali + pomeriggi feriali + under 30 + convenzioni*)

 

ridottissimo € 4,50 (over 60 pomeriggi feriali)

 

Almost Nothing - Cern: la scoperta del futuro: intero 10€ - ridotto 7€

 

Fabulous Trickster: biglietto unico 6€

 

* Firenze al Cinema, Amici del Cabiria, Arci, Uisp

 

 

Gli sconti a tema del giovedì: biglietto ridottissimo per chi si presenta alla cassa del cinema con il tema indicato nella settimana.

 

 

 

 

 

Biglietti dei film in programmazione sono disponibili in prevendita dal mercoledì di ogni settimana, direttamente alla cassa del cinema e senza alcun sovrapprezzo.

 

 

 

 

Sinossi  

 

Almost Nothing - Cern: la scoperta del futuro di Anna de Manincor (Ita 2018, 74')

Se vi siete mai chiesti dove siano state concepite alcune fra le innovazioni tecnologiche più importanti per l'uomo, la risposta è servita: in una caffetteria. In particolare, nella caffetteria del CERN, l'organizzazione europea per la ricerca nucleare. Sul confine tra la Francia e la Svizzera, il CERN non è solo il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, ma una vera e propria cittadella, dove menti brillanti da tutto il mondo si confrontano ogni giorno per cambiare,  letteralmente, le sorti dell'umanità.

 

Summer di Kirill Serebrennikov (Rus/Fr 2018, 126')

Leningrado, anni ’80. In barba alla censura della Russia Sovietica, Mike e la sua band hanno una passione sfrenata per il rock che arriva illegalmente dagli Stati Uniti. Fra birre, chitarre e falò conoscono Viktor, un giovane musicista dotato di uno straordinario talento che incanta tutti, compresa la moglie di Mike...

Un film musicalmente potente e visivamente strepitoso che ripercorre la storia di due delle più grandi band del rock russo, gli Zoopark e i Kino. Con l'eccezionale colonna sonora di David Bowie, Led Zeppelin, Beatles, Rolling Stones, Talking Heads, Lou Reed..

 

The fabulous trickster. In viaggio con Antonio Infantino di Luigi Cinque (Ita 2017, 96')

Antonio Infantino è stato il "re della taranta" negli anni '70 e '80, nonché architetto, poeta, folksinger, regista e saggista. Attraverso la sua musica affiora una cultura tradizionale, antica, mediterranea...

 

I villani di Daniele De Michele 'Donpasta' (Ita 2018, 76')

La cucina popolare italiana, amata e imitata in tutto il mondo, sta morendo. Ma in tanti provano a salvarla. Quattro 'villani' parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Quattro personaggi che nel loro fare quotidiano rappresentano la sintesi della resistenza ad adottare un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo.

 

Il ragazzo più felice del mondo di GiPi (Ita 2018, 90')

Il film è tratto da una storia vera: una persona da oltre vent'anni invia lettere ai principali fumettisti italiani, fingendosi un fan adolescente e chiedendo dei loro disegni in regalo. Gipi, scoperto l'arcano, vuole girarne un film. E qui iniziano i problemi: non ci sono i soldi, la produzione stravolge tutto, la privacy, il come raccontarla... Un film auto-analitico e auto-critico, spiritoso e intelligente di uno dei più famosi fumettisti italiani contemporanei.

 

Zombie contro Zombie di Ueda Shinichiro, 96'

Il regista di soap opera Higurashi ha finalmente la sua grande opportunità: girare un film di zombie in presa diretta in un unico piano sequenza. Ma la troupe si troverà ad affrontare zombie veri... Un film che gioca con il genere horror, realizzato con un budget vicino allo zero e diventato un vero e proprio cult in Giappone.

 

Arrivederci Saigon di Wilma Labate (Ita 2018, 80')

È l'incredibile storia delle Stars, la giovanissima band italiana che dalla provincia toscana viene spedita inaspettatamente in Vietnam, a suonare nella base militare americana. Siamo nel '68. Cinque giovanissime ragazze di Piombino, Livorno e Pontedera ricevono un'offerta che non possono rifiutare: una tournée in estremo oriente. Armate di strumenti musicali e voglia di cantare, partono sognando il successo e si ritrovano in guerra...

 

lI verdetto di Richard Eyre (Gb 2017, 105')

Mentre il suo matrimonio vacilla, l'eminente giudice dell'Alta Corte britannica Fiona Maye è chiamata a prendere una decisione cruciale: deve obbligare Adam, un giovane adolescente, a sottoporsi a una trasfusione di sangue che potrebbe salvargli la vita? In deroga all'ortodossia dell'etica professionale, Fiona sceglie di andare a fargli visita in ospedale... Tratto dal romanzo di Ian McEwan La ballata di Adam Henry.