Home   Cinema    Rassegne    Cineforum    Tupperware torna allo Stensen

Cinema

Cineforum

Tupperware torna allo Stensen

Martedì 23 ottobre alle ore 21 presso il nostro Auditorium , verrà proiettato il documentario “Tupperware!??? di Laurie Kahn-Leavitt, organizzato da Biografilm Festival. A seguire la dimostrazione dell’utilizzo dei prodotti Tupperware con i “casalinghi???.

Il documentario racconta la storia di Earl Silas Tupper, ambizioso inventore di provincia, e soprattutto di Brownie Wise, la ???semplice segretaria??? autodidatta, che negli anni ‘50 fondò un impero economico su un barattolo di plastica, grazie al suo fedelissimo esercito di “Tupperware Ladies??? sapientemente dislocate nei salotti di tutti gli Stati Uniti.

“Tupperware!??? ricostruisce la nascita e il clamoroso successo di Elias, Brownie e delle “Tupperware Ladies??? grazie all’accurata ricerca di coloratissimi filmati amatoriali d’epoca girati durante i “Tupperware Home Parties???, pubblicità e aneddoti vintage delle vestali del contenitore sottovuoto, protagoniste degli anni d’oro della ditta.  L’intuito e la caparbietà di Browine Wise segnarono una rivoluzione non solo commerciale. Le “Ladies??? da lei reclutate e istruite, spostarono le vendite dal “porta a porta??? al salotto di casa, risultarono più efficaci dei gentlemen e per la prima volta ebbero l’occasione di contribuire al bilancio familiare e ottenere una forma di concreta indipendenza, non solo economica. Brownie fu la prima donna a comparire sulla copertina di Businessweek, portò la società alla quotazione in Borsa e mise a punto in dieci anni di intenso lavoro una serie di strategie che contribuirono a ridisegnare i ruoli e i consumi femminili, tanto che a quasi 60 anni di distanza gli stessi metodi sono ancora oggi applicati con successo in oltre 100 paesi.

Attraverso il racconto della vita di Brownie Wise e Earl Tupper sarà possibile riscoprire un’epoca di piccole e grandi rivoluzioni nella vita quotidiana: dall’uso di una ciotola di plastica alla voglia di indipendenza di casalinghe non (più) disperate.