Home   Cinema    Festival    Giornate del Cinema Europeo    Fotogrammi d’Europa 2007 – Festival di Cinema Europeo

Cinema

Giornate del Cinema Europeo

Fotogrammi d’Europa 2007 – Festival di Cinema Europeo

Si è concluso il primo ed unico festival cinematografico dislocato su tutto il territorio toscano che parla di Europa. Dalle città di Firenze, Grosseto, Livorno, Arezzo e Siena, una rassegna di lungometraggi da tutto il continente ed un concorso internazionale di cortometraggi per discutere della Comunità Europea attraverso il suo Cinema.

 


L’edizione 2007 “Confini senza limiti” ha avuto come tema l’allargamento dell’Unione, accompagnato da nuovi stimoli e problematiche, dando spazio anche alle voci più giovani e alle loro interpretazioni del concetto di confine. Interpretare il Cinema come spunto di riflessione e approfondimento e i cinema come luogo d’incontro e discussione per rendere l’Europa un principio da condividere e vivere quotidianamente con consapevolezza: questo è l’obiettivo che “Fotogrammi d’Europa” si pone già da diversi anni e che oggi presenta ai cittadini di tutta la Toscana. Nasce così l’idea di predisporre un programma itinerante che leghi le città partecipanti a un’esperienza comune, affiancando film, documentari, cortometraggi e mettendo il pubblico al centro dell’evento come giuria di un concorso internazionale.
Un tema d’attualità concernente l’Europa nel suo ruolo politico e sociale viene affrontato ogni anno attraverso il miglior cinema continentale, ponendo l’accento sulla complessità di culture e sulla storica comunione di visioni e di intenti che legano i paesi del vecchio continente.
Il 2007, a seguito dell’allargamento delle frontiere dell’Unione e della discussione sull’apertura alla Turchia, trova nei confini il suo tema ideale; “Confini senza limiti” ambisce, dunque, da un lato a rappresentare temi caldi e nodi cruciali non ancora risolti del vecchio nucleo in rapporto alla varietà di culture, risorse, esperienze offerte dalla storia europea, dall’altro a raccontare ulteriori confini impalpabili che attraversano la nostra quotidianità, generando nuovi conflitti, ricchezze e complessità sociali.

“Fotogrammi d’Europa” è promosso e finanziato dalle Antenne Europe Direct dei Comuni di Firenze, Grosseto e Livorno, dal Punto Europa di Arezzo e dal Punto Europa dell’Università degli Studi di Siena. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Istituto Stensen di Firenze e gode del patrocinio della FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) – Sezione Toscana e della Mediateca Regionale Toscana.

Ecco pubblicati i vincitori del concorso cortometraggi:

1° Premio: "Black coffee, please" di Anders Nilsson
2° Premio: "In the shade of a shadow" di Gunnar Mikkelsen 
3° Premio: "Sguardi di frontiera" di Simone Salvemini

 

 

The first and only European cinematographic festival, spread out along the entire Tuscan territory.
From Florence to Grosseto, LivornoArezzo and Siena we present feature films from the whole continent and international short films in order to talk about the European Community through its Cinema. 
The 2007 edition “Borders without limits” discusses the expansion of the European Union, taking into account the new spurs and problems and gives a chance to the youngest voices to express their interpretations of the concept of borders.
 
Considering cinema as a starting point for the analysis and the cinemas as meeting and discussion spot makes Europe a central common ground. The aim of “Fotogrammi d’Europa” has been developing for years, and it is now proposed to the citizens of Tuscany. The idea starts with an itinerant program which links the participant towns in a common experience, putting side by side, movies, documentaries, short movies and placing the audience at the centre of the event as a jury in an international competition.
Every year a current subject concerning Europe in its political and social role, is chosen and developed through the best continental movies. The films stress the complexity of cultures and the historical similarity of ideas and purposes shared by all European countries.
Year 2007, due to the enlargement of the Union’s borders and to the discussion about the opening to Turkey, is seen as an excellent topic in the concept of “borders.” “Borders without limits”  desires, on the one hand, to represent hot points not yet solved and crucial subjects in connection with the varieties of cultures, resources, and experiences placed in European history. On the other hand the goal is to relate further intangible borders which cross our everyday life, arousing new social conflicts, richness and complexity.

“Fotogrammi d’Europa” is promoted and sponsored by Europe Direct aerial of FlorenceGrosseto and LivornoPunto Europa of Arezzo and by Punto Europa of the University of Siena. In collaboration with the Stensen Institute of Florence, Mediateca Regionale Toscana and supported by the FICE (Italian Federation of Essai Cinema)-Tuscan Section.