Home   Cinema    Eventi    UNLEARNING

Cinema

Eventi

UNLEARNING

 

martedì 26 aprile ore 21.00

 

 

Unlearning - Un invito gentile alla disobbedienza di Lucio Basadonne (Ita 2015, 73')

 

alla presenza del regista

 

La vita comincia alla fine della tua zona comfort!

 

 

Il primo film distribuito in sala solo con Movieday

 

un film scelto dal pubblico - perché cambiare si può e dipende dai noi

 

 

Un documentario su una famiglia in viaggio, sulla sharing economy, sul coraggio di attuare il cambiamento, di stile di vita e di valori. "La vita comincia" dice la locandina "alla fine della tua zona comfort"... anche nella modalità di scegliere il film. È infatti distribuito interamente con Movieday, la piattaforma che permette al pubblico di proporre o selezionare il film che desidera (risparmiando anche sul biglietto): raggiunto un minimo di spettatori, sarà proiettato nel cinema aderente. Lo Stensen ha scelto di offrire la propria sala a questa modalità distributiva alternativa e sperimentale.

 

 

Per prenotarsi online (risparmiando sul biglietto) cliccare qui.

Resta sempre valida anche la modalità consueta di acquisto del biglietto presso la nostra cassa, sia il giorno stesso dell'evento che nei giorni precedenti.

 

 

Film manifesto della Sharing Economy, Unlearning - "disimparare" - è il concetto chiave delle trasformazioni socio-economiche che stanno investendo il mondo intero. Un'opera italiana, fondamentale nella storia del cinema documentario, che sta girando il mondo con il passaparola, ovviamente. Unlearning è il viaggio di Lucio, Anna e Gaia attraverso ecovillaggi, comunità, famiglie itineranti per conoscere chi ha avuto il coraggio di cambiare. Un documentario familydriven che racconta il punto di vista non certo oggettivo di un’ansiosa insegnante in aspettativa, un regista televisivo stanco di format ripetitivi e una bambina di 5 anni in balia degli eventi. Sei mesi di viaggio al costo di poche centinaia di euro: per realizzare il progetto la famiglia ha usato il baratto scambiando competenze, casa, oggetti e tempo… Senza un’autovettura a disposizione hanno dovuto arrangiarsi con il carpooling, percorrendo così oltre 5000 Km in compagnia di sconosciuti; hanno vissuto ogni nuovo incontro come una possibilità, imparando a lasciare a casa paranoie, retaggi culturali imposti, prestandosi a dare una mano nei modi più disparati per ottenere vitto e alloggio: dallo zappare la terra al vendere zucchero filato, vivendo ogni occasione per crescere come famiglia, per capire davvero cosa conti in una squadra per definirsi tale. Un documentario sulla fiducia, su un’Italia di uomini, donne e bambini che, all’omologazione, hanno risposto facendo della propria esistenza un inno alla diversità per aprirsi al cambiamento.