Home   Cultura    Altre Iniziative    RICHARD McGUIRE PRESENTA IL SUO LIBRO “QUI”

Cultura

Altre Iniziative

RICHARD McGUIRE PRESENTA IL SUO LIBRO “QUI”

sabato 14 novembre ore 18.30 

 

 

RICHARD McGUIRE PRESENTA IL SUO LIBRO "QUI"

 

 

Fondazione Stensen e Libreria Alzaia ospitano Richard McGuire, uno dei massimi illustratori americani, copertinista per il "New Yorker", collaboratore di "Le Monde", "New York Times" e altri importanti quotidiani. Presenterà l'edizione italiana di QUI, opera fondamentale per la storia della graphic novel americana, in una nuova veste riveduta, espansa e colorata, edita da Rizzoli Lizard.

 

 

Ingresso libero.

 

 

Qui (Here nell'edizione inglese) è la storia di un luogo e di ciò che vi è accaduto nel corso di centinaia di migliaia di anni. McGuire ripercorre la storia di quel luogo considerando la prospettiva fissa dell'angolo di un salotto, che cambia con il cambiare delle persone, delle epoche e delle situazioni.

 

Il tempo, vero protagonista nel suo fluire pagina dopo pagina, viene reso magnificamente da una serie di sequenze sovrapposte, collocate all'interno delle pagine realizzate con una elegante grafica vettoriale e con l'aiuto di splendidi acquerelli dai colori pastello. Il risultato è un unico racconto composto di attimi vicini e distanti, intrecciati, incastrati e sovrapposti; è la fitta trama della micro e della macro storia di questo mondo, o perlomeno di un angolo, immobile, dunque Qui, eppure mobilissimo e testimone di mille attività e storie.

 

 

Richard McGuire è personaggio poliedrico, conosciuto soprattutto per la sua opera di illustratore (inconfondibili e indimenticabili alcune sue copertine per la rivista The New Yorker) collaboratore di Le Monde, Liberation, New York Times, è anche inventore e designer di giocattoli, regista cinematografico per film d'animazione (magnifico il suo episodio nel film collettivo Peur(s) du noir) e musicista in una band musicale.

 

Here/Qui è il suo libro più famoso, straordinario nella sua concettualizzazione e sperimentazione, apparso per la prima volta - in trentasei panels in bianco e nero - nel 1989 sul numero due della rivista di fumetti Raw, curata da Art Spiegelman, autore della serie Maus e pubblicato nel 2014 negli USA in versione a colori.

 

Del progetto fa parte anche una mostra esposta quest'anno a Parigi alla Galerie Martel e a Lucca, inaugurata in occasione dei Comics.

 

 

"Avete tra le mani un'opera letteraria e artistica diversa da qualunque altra cosa abbiate mai visto o letto. Un libro così esce una volta ogni decade, forse ogni secolo" (Chris Ware)