Home   Cinema    Film    I CORTI D'ESSAI 2015

Cinema

Film

I CORTI D'ESSAI 2015

Giovedì 11 giugno ore 21.15

 

introduce Federica Pagliai del Firenze Short Film Festival

 

ingresso: € 4,50; promo € 3,00 per chi viene in shorts

all'ingresso, in regalo uno sho(r)tino al bar*

*alcolico o analcolico

 

programma

Vincitore del Firenze Shorts Film Festival 2014:

Noi siamo qui di Luca Galassi (Italia 2014, 10')

+

I Corti d'Essai Fice 2015:

Per qualche centimetro in più di Giovanni La Pàrola (Italia 2014, 2'30'')

The Parker di Francesco Ebbasta (Italia 2013, 12')

Come un castello di Flavia Montini (Italia 2014, 13')

Shame and glasses di Alessandro Riconda (Italia 2013, 7')

Non sono nessuno di Francesco Segré (Italia 2013, 15')

Chi ha paura delle tartarughe di Edo Tagliavini (Italia 2013, 5')

A passo d'uomo di Giovanni Aloi (Italia 2013, 14')

 

 

NOI SIAMO QUI di Luca Galassi (Italia 2014, 10')

Nella periferia fiorentina sorge il quartiere delle Piagge, stretto tra l'Arno, la ferrovia e l'aeroporto, dove il prete 'anarchico' don Alessandro Santoro, vincendo le resistenze dell'ortodossia, ha costruito un orizzonte nuovo per i suoi abitanti e tradotto in fatti il messaggio del Vangelo.

 

CHI HA PAURA DELLE TARTARUGHE di Edo Tagliavini (Italia 2013, 5')

Un uomo riceve da un bizzarro sconosciuto una racchetta da tennis senza corde: in realtà è una lente magica attraverso la quale si scopre la vera identità delle persone. Un divertimento unico, che riserva anche sgradite sorprese.

 

A PASSO D’UOMO di Giovanni Aloi (Italia 2013, 14')

Una storia contemporanea ispirata a eventi realmente accaduti. Fiore, ex operaio Ilva, ha perso il lavoro e si trova costretto a vivere nella sua auto. Schiacciato dalle necessità economiche, l’uomo non riesce a mantenere il figlio e si trova davanti a un vicolo cieco.

 

COME UN CASTELLO di Flavia Montini (Italia 2014, 13')

È il racconto a più voci di viale Giorgio Morandi, alla periferia est di Roma. Otto grandi edifici disposti a rettangolo, stretti fra strade ad alto scorrimento e lontani dal resto della città, ospitano centinaia di famiglie. Alcuni residenti del quartiere raccontano episodi di violenza e criminalità, di abbandono e degrado ma anche di pomeriggi passati a giocare nel grande cortile, di amicizie strette all'ombra dei palazzoni, di solidarietà e di aiuto reciproco.

 

THE PARKER di Francesco Ebbasta (Italia 2013, 12')

Durante una tranquilla serata in giro per la città, un automobilista si scontra con un acerrimo nemico: il parcheggiatore abusivo! Il nostro eroe farà di tutto per evitarlo.

 

NON SONO NESSUNO di Francesco Segré (Italia 2013, 15')

Ispirato a fatti realmente accaduti. In una Napoli notturna e disperata, il turno in ambulanza di tre paramedici si consuma senza sorprese: sangue e sofferenza sono sempre degli altri. Finché una chiamata imprevista non li espone al pericolo in prima persona.

 

PER QUALCHE CENTIMETRO IN PIÙ di Giovanni La Pàrola (Italia 2014, 2'30'')

Sicilia, 1861: Reginella, misteriosa brigantessa, si accinge a compiere vendetta contro il suo nemico, un cattivissimo cacciatore di taglie, assieme alla fedele cagna Rosabella. Reginella si arma di tutto punto, scegliendo un insolito equipaggiamento.

 

SHAME AND GLASSES di Alessandro Riconda (Italia 2013, 7')

Una storia semplice, un imbarazzo che ognuno di noi ha provato almeno una volta nella vita. Una narrazione per sole immagini che privilegia le emozioni.

 

 

Il Cinema Stensen è iscritto alla FICE, la Federazione Italiana di Cinema d'Essai che riunisce a livello nazionale le sale che perseguono la qualità dell’offerta, i servizi allo spettatore e i contenuti culturali come parte integrante della propria attività.

 

In quest'ottica è nata anche la rassegna Cortometraggi che passione, che per questa 16° edizione propone 7 corti dalle tematiche e stili variegati, che saranno visibili nella nostra sala fino al 3 giugno in specifiche proiezioni, abbinati a un lungometraggio (qui gli orari) e giovedì 11 giugno in una serata dedicata.