Home   Cinema    Eventi    I CAVALIERI DELLA LAGUNA

Cinema

Eventi

I CAVALIERI DELLA LAGUNA

GIOVEDì 21 MAGGIO ORE 21.00

 

 

I CAVALIERI DELLA LAGUNA di Walter Bencini (Italia 2014, 100')

 

 

alla presenza del regista Walter Bencini

e dei rappresentanti della Cooperativa dei Pescatori di Orbetello

 

dalle ORE 19.30 APERITIVO con i prodotti della Cooperativa dei Pescatori di Orbetello presso Alzaia Caffè Libreria (su prenotazione 055 5000901 - costo € 10)

 

in collaborazione con Slow Food Firenze

 

 

Repliche:

venerdì 22 maggio ore 18.00

dalle ore 19.30 Aperitivo con i prodotti della Cooperativa dei Pescatori di Orbetello presso Alzaia Caffè Libreria (su prenotazione 055 5000901 - costo € 10)

e

sabato 23 maggio ore 16.00

presso Alzaia Caffè Libreria sarà allestito uno Spaccio dei prodotti della Cooperativa dei Pescatori di Orbetello fino a esaurimento scorte

 

 

 

Presentato alla Berlinale 2014 - Culinary Cinema

 

 

Il documentario racconta la storia della comunità di pescatori della Cooperativa de I pescatori di Orbetello che, per continuare a esistere, ha saputo rinnovarsi guardando al passato. Attraverso le storie dei protagonisti, Bencini mostra l'avanguardia di un nuovo modo di pescare, di una filosofia di produzione di cibo attenta alla qualità organolettica, nel rispetto dell'ambiente e di chi ci lavora.

 

La tradizione, la tecnologia, l'uomo e la natura, la passione e i conflitti. Eroi sospesi tra il destino di un tramonto e l'ostinata e poetica volontà di non darsi per vinti, di continuare ad essere quella storia che è anche la storia familiare, dei padri e dei nonni.

 

La Bottarga di Orbetello è stata riconosciuta dall'associazione internazionale Slow Food quale suo presidio.

 

 

NOTE DI REGIA:

 

L'intenzione e l'idea di questo film prendono spunto dalla volontà e dal desiderio di rendere visibili modelli produttivi ed economici eco-sostenibili con basso impatto ambientale; il mondo di domani, dopo questa crisi economica senza precedenti, dovrà essere diverso, ed è fondamentale per me contribuire a promuovere nuovi modelli socio-economici perfettamente integrati con l'ambiente e la società in cui viviamo. In questo film si svela la vita quotidiana, la produttività di questa comunità, che si è riunita in una cooperativa mettendo in piedi uno spaccio, un laboratorio per la trasformazione del pesce, un ristorante dove servono il pescato di giornata, un servizio di pesca-turismo e la bonifica della laguna.

 

Un viaggio in cui si scoprono dei pescatori molto particolari come Maurizio il Latin Lover detto “Il Ricciolone???, Sergio il Topo ex buttafuori e capo della ciurma, Francesco il Moltiplicatore di pesci detto “Gesù???, Gabriele il Ragazzo immagine, Marco l'Isolazionista, Franco il più anziano detto “il Lupo??? e Alfredo detto “il Locco???.

 

Personaggi che a volte ci divertono e a volte un po’ ci attristano, uomini burberi che sanno ridere di sé e anche della loro situazione, che sanno raccontarsi senza pudori, con tutte le loro contraddizioni individuali.

 

Eroi sospesi tra il destino di un tramonto e l’ostinata e poetica volontà di non darsi per vinti, di continuare a essere quella storia che, per molti di loro, è anche storia familiare, dei padri e dei nonni. Attraverso le loro storie di vita conosceremo questa realtà semplice ma complessa, con regole ferree legate a un ecosistema delicatissimo.